Landing Page: 5 esempi da cui trarre ispirazione

Landing Page: 5 esempi da cui trarre ispirazione

44
0
CONDIVIDI
Web Hosting


Cos’è una Landing Page? “Landing” in inglese significa “atterraggio” o “approdo” e quindi nel nostro caso “pagina di atterraggio”. Ciò vuol dire che non è una qualunque pagina di un sito web, ma è uno spazio particolare con caratteristiche e obiettivi differenti.

La Landing Page serve infatti a catturare informazioni dei visitatori che, “atterrando” sulla pagina, sono guidati nella compilazione di un form o moduli utili alla tua attività.

Una Landing Page efficace non deve avere distrazioni di altro tipo se non quella di raccogliere le informazioni dell’utente. Spesso sono presenti descrizioni e informazioni aggiuntive, per spiegare all’utente cosa deve fare, e un form.
Così l’utente è concentrato unicamente a svolgere quella azione.

La Landing Page può essere utilizzata per

  • raccogliere informazioni importanti, come l’indirizzo email,  che archivi per poi utilizzarlo successivamente per l’invio di una newsletter mensile e tenere aggiornato il cliente sul tuo business;
  • raccogliere informazioni utili a effettuare transazioni e acquistare un prodotto che vendi sul tuo sito;
  • raccogliere qualsiasi altro dato che non potresti avere senza il consenso dell’utente.

Tramite il form, che sia semplice o multiplo, il tuo pubblico ha la possibilità di scaricare un e-book gratuitamente, oppure di usare un prodotto prova per 30 giorni o di provare un corso base gratuitamente.

Grazie a questo meccanismo di scambio tra la tua azienda e i visitatori puoi ampliare il tuo pubblico, un pubblico che è realmente interessato all’attività che svolgi. E questo non può che portare benefici.

È molto importante capire l’utilità della Landing Page e le sue caratteristiche: per questo ho scelto 5 best-practice che possono aiutarti se decidi di crearne una per la tua attività e che presentano diverse caratteristiche.

#1 – UNBOUNCE

Unbounce è in cima a questa lista perché si occupa proprio di Landing Page e quindi rappresenta un ottimo esempio. Con Unbounce, dopo aver compilato il form, puoi scaricare un e-book gratuito che ti spiega come ottenere vantaggi da una campagna di marketing utilizzando proprio la Landing Page. È molto ben organizzata, sia dal punto di vista del design sia delle infomazioni inserite, che non disturbano l’utente dall’obiettivo principale, poiché il form rappresenta l’elemento fondamentale della pagina ed è messo bene in evidenza. Dopo spiega i punti principali del corso e cosa impari.

#2 – BASECAMP 

Basecamp è una piattaforma che offre degli strumenti utili a far accrescere la tua attività. Si differisce dalle altre Landing Page perché presenta al suo interno tantissime informazioni, che però non disturbano il visitatore. Ci sono elementi, come l’illustrazione, che posta vicino al form cattura proprio l’attenzione dell’utente, come anche la freccia che punta sul form. Inserendo la tua email puoi utilizzare Basecamp gratuitamente per 30 giorni.

#3 – HBLOOM

Ho scelto Hbloom per la sua bellezza estetica ma allo stesso tempo per la sua semplicità. Ciò che cattura l’attenzione è l’immagine ad alta risoluzione posta proprio sotto il form e lo spazio bianco attorno a esso rende la pagina ancora più elegante. Inoltre presenta una descrizione precisa e completa di cosa succede se compili il form e mette in evidenza il pulsante di INVIO con un colore diverso.

#4 – LYFT

La Landing Page di Lyft mette subito in evidenza la principale motivazione dei guidatori: “guadagnare soldi in maniera facile”. Infatti la frase “Guida, Guadagna. È semplice.” è un’ottima scelta in tal senso. Accanto a questa frase c’è un primo modulo che richiede l’inserimento dell’email. Mentre scorrendo la pagina, i guidatori possono già calcolare quante ore disponibili hanno per guidare e una funzione di calcolo. Con questi due form l’obiettivo è quello di catturare l’interesse di 2 tipi di clienti: coloro che hanno già le idee chiare e vogliono guadagnare in modo semplice e coloro che invece hanno bisogno di maggiori informazioni. Più in basso sono inserite tutte le informazioni necessarie per capire come funziona Lyft. Geniale.

#5 – FLYWEEL 

Flyweel invece si differisce dalla altre nella sua struttura perché mette subito in evidenza la possibilità di scaricare l’e-book “The ultimate guide to managing 50+ WordPress sites” con la call to action “DOWNLOAD” in evidenza. In realtà cliccando il pulsante di download non scarichi subito l’e-book, ma vieni guidato nella sezione sotto dove è presente il form che richiede alcune informazioni.
Il design e la struttura sono particolari perché utilizza un effetto di scorrimento della pagina molto fluido e ti offre la possibilità di vedere quale contenuto ha l’e-book al suo interno con una serie di informazioni poste a destra del layout.  A sinistra, invece,  vi è l’ e-book , visualizzato tramite I-pad che,  con un effetto parallasse, mostra il suo contenuto,  lo stesso presente al lato destro della struttura. I colori sono molto belli e catturano l’attenzione con la loro vivacità mostrando tutti i capitoli dell’e-book. Infine, prima di compilare il form puoi leggere alcune testimonianze. Bello dal punta di vista del design e allo stesso tempo semplice.

Se hai bisogno di attirare l’attenzione di più utenti,  la Landing Page è quindi un ottimo strumento di marketing per ampliare il tuo pubblico e migliorare il tuo business, qualunque sia la tua attività.

Landing Page: 5 esempi da cui trarre ispirazioneWebhouse.





Source link